Elecsys® HBsAg II quant

hbsag-ii-assay-com

Risultati sicuri e affidabili per il monitoraggio della terapia

  • Il virus dell'Epatite B è un comune agente eziologico ubiquitario dell'epatite virale
  • Si trasmette per via cutanea, sessuale e nel periodo perinatale; nel mondo ne sono affette da 350 a 400 milioni di persone.
  • La malattia non è sempre autolimitante: circa il 15 % delle infezioni acute sfocia in un decorso cronico con vari livelli di gravità
  • Il virus HBV causa 1 milione di decessi ogni anno per cirrosi, insufficienza epatica e carcinoma epatocellulare
  • L'end-point ideale della terapia per l'epatite B è la scomparsa di HBsAg con o senza sieroconversione ad anti-HBs
  • Ciò va associato al controllo della completa immunizzazione, della remissione dell'attività dell'epatite B cronica e a risultati migliori a lungo termine
  • Alcuni studi recenti suggeriscono il monitoraggio della terapia con Peg-Interferone alfa con quantificazione HBsAg in aggiunta alla quantificazione HBV DNA
Durata del test 18 min.
Tipo di campione Siero, raccolto in provette standard o con gel di separazione. Plasma Li-eparina, Na-eparina, EDTA and citrato.
Volume del campione 50 μL
Range di misura 0.05 IU/mL - 52,000 IU/mL
Precisione intermedia analizzatore cobas e 411, analizzatore Elecsys® 2010: 5.6% (3-6610IU/mL)
moduli cobas e 601 / e 602 , E170: 4.9 - 9.6 % (3-37300 IU/mL)
Diluzione La fase di diluizione è eseguita dall'analizzatore (diluizione a bordo; 1:400 su E170/cobas e 601/e 602 e 1:100 su E2010/cobas e 411)
Tracciabilità Standard NIBSC (code number: 00/588; WHO Second International Standard per HBsAg)
Stabilità a bordo 8 settimane

Un potente strumento per il monitoraggio della terapia

Gestione ottimizzata dei pazienti cronici affetti da epatite B

  • Tramite la combinazione di HBV DNA e quantificazione di HBsAg

Consente una terapia guidata dalla risposta

  • Per il trattamento a base di interferone (per esempio PEGASYS®) dei pazienti affetti da epatite B cronica

Markers per la previsione dei rischi

  • Di cirrosi e carcinoma epatocellulare e identificazione accurata dei portatori inattivi

Praticità migliorata

  • Ripetizioni dei test ridotte al minimo grazie all’ampio range di misura, diluizione a bordo, otto settimane di stabilità a bordo

Massima affidabilità

  • Risultati precisi, eliminazione degli errori di pipettaggio, convalidati con tutti i genotipi

Ottimizzato per il processo decisionale clinico

  • Ampio range lineare per rilevare elevate quantità di HBsAg, eccellente precisione, tracciabile al secondo standard internazionale dell’OMS per l’HBsAg

Linee guida EASL sulla gestione dell’HBV, aggiornamento del 2012

Per la prima volta, le linee guida di pratica clinica hanno integrato le raccomandazioni sulla quantificazione dell’HBsAg nei pazienti cronici affetti da HBV, trattati e non trattati:

European Association for the Study of the Liver. (2012). J Hepatol 57, 167–185.

Multicenter evaluation of the Elecsys hepatitis B surface antigen quantitative assay:
Zacher, B.J., Moriconi, F., Bowden, S., Hammond, R., Louisirirotchanakul, S., Phisalprapa, P., Tanwandee, T., Wursthorn, K., Brunetto, M.R., Wedemeyer, H., Bonino, F. Clinical and Vaccine Immunology (2011), Nov, 18(11):1943-50

Performance evaluation of new automated hepatitis B viral markers in the clinical laboratory: two quantitative hepatitis B surface antigen assays and an HBV core-related antigen assay:
Hyon-Suk Kim,Yongjung Park, Duck Jin Hong, Saeam Shin, Yonggeun Cho (2012). American Journal of Clinical Pathology, May;137(5), 770-7